SOMALIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Somalia: attentati a Mogadiscio, licenziati i capi di intelligence e polizia
 
 
Mogadiscio, 30 ott 2017 15:28 - (Agenzia Nova) - I capi dell’intelligence e della polizia somala, rispettivamente Abdillahi Mohamed Sanbalooshe e Abdihakim Dahir Said, sono stati rimossi dal loro incarico a seguito degli attentati di sabato scorso nella capitale Mogadiscio, che hanno provocato la morte di almeno 29 persone. È quanto riferito da fonti della sicurezza citate dal sito d’informazione “Horn Diplomat”. Il licenziamento dei due funzionari segue quelli del ministro della Difesa, Abdirashid Abdulahi Mohamed, e del capo di Stato maggiore dell'esercito Mohamed Ahmed Jimale, annunciati alla vigilia della strage dello scorso 14 ottobre, la più grave nella storia della Somalia, che ha provocato la morte di 358 persone. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..