USA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Cina: Pechino sarebbe pronta a concessioni commerciali per 200 miliardi di dollari (8)
 
 
Washington, 18 mag 2018 05:35 - (Agenzia Nova) - L’ambasciatore statunitense in Cina, Terry Branstad, ha avvertito lunedì che i due paesi sono ancora “molto distanti” da una soluzione condivisa ai loro dissidi commerciali. L’ambasciatore, che ha presenziato ai colloqui tenutisi a Pechino due settimane fa, ha dichiarato che Pechino pare essere stata “colta alla sprovvista” dall’entità delle richieste statunitensi. “I cinesi avevano detto di voler vedere le richieste nello specifico. Abbiamo presentato tutti i particolari delle controversie in materia commerciale, perciò non possono dire di non sapere cosa chiediamo”, ha detto Brandstad. Il diplomatico ha sottolineato che Pechino non ha ancora tenuto fede alle promesse di apertura dei suoi settori finanziario e assicurativo, o a quella di ridurre i dazi che gravano sulle importazioni di auto statunitensi. L’ambasciatore ha aggiunto che il presidente Trump vorrebbe un “drammatico aumento” delle esportazioni di prodotti alimentari statunitensi verso la Cina: una richiesta cui Pechino potrebbe piegarsi in cambio della fine delle sanzioni a Zte. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..