REPUBBLICA CENTRAFRICANA
 
Repubblica Centrafricana: nuovi scontri nel nord, 16 morti in due giorni
 
 
Bangui, 21 giu 2016 13:05 - (Agenzia Nova) - Almeno 16 persone sono rimaste uccise in una nuova ondata di scontri nel nord della Repubblica Centrafricana, dove si sono affrontati miliziani musulmani Seleka e combattenti di etnia fulani. Lo riporta l’emittente britannica “Bbc” citando fonti della polizia locale. L’epicentro delle violenze è Kaga Bandoro, dove tutto sarebbe iniziato con il rapimento di un gruppo di agenti di polizia e una conseguente sparatoria nel centro della città. La maggior parte delle vittime sarebbero pastori fulani. Gli scontri non sono in connessione con quelli nel frattempo in corso a Bangui, dove nella giornata di ieri sono rimaste uccise tre persone. Con la fine del periodo di transizione e l’elezione del nuovo presidente Faustin-Archange Touadera, il paese sta cercando di lasciarsi alle spalle una lunga fase di violenze inter-etniche iniziato nel 2013 con il colpo dello stato condotto dai Seleka contro l’allora capo dello stato Francois Bozizé. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..