IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: si aggrava la situazione sul terreno, in forte dubbio il futuro del governo (4)
 
 
Baghdad, 29 ott 2019 17:48 - (Agenzia Nova) - Una realtà che sembra far emergere il coinvolgimento di una delle tante forze paramilitari che continuano a operare in Iraq al di fuori del controllo dello Stato. Per gli osservatori più attenti non è una sorpresa: nella provincia di Maysan, nel sud-ovest del paese, il 25 ottobre scorso uomini della milizia filo-iraniana Asaib Ahl al Haq, parte di quelle Unità di mobilitazione popolare (Pmu) che negli ultimi anni hanno avuto un ruolo di primaria importanza nella lotta contro lo Stato islamico, sono stati accusati di aver aperto il fuoco sui manifestanti anti-governativi. Nella stessa giornata si sono verificati scontri nella vicina provincia di Dhi Qar tra la stessa Asaib Ahl al Haq e Saraya al Salam, la milizia erede dell’Esercito del Mahdi e legata al noto predicatore sciita Moqtada al Sadr. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..