ARMENIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Armenia: nuove proteste a Erevan, arrestati 62 manifestanti dell’opposizione
 
 
Erevan, 21 apr 2018 16:01 - (Agenzia Nova) - La polizia armena ha arrestato 62 attivisti dell'opposizione che questa mattina hanno sono tornati in strada nella capitale Erevan per protestare contro la nomina dell'ex presidente Serzh Sargsyan all’incarico di primo ministro. Lo ha reso noto in un comunicato il portavoce della polizia Ashot Agaronyan. Nel frattempo lo stesso primo ministro Sargsyan si è detto preoccupato per le manifestazioni di protesta che da oltre una settimana stanno paralizzando la capitale armena e ha invitato i dimostranti a non sfociare nella violenza. “Tutti i cittadini del nostro paese hanno il diritto di organizzare manifestazioni e marce pacifiche, le autorità hanno sempre rispettato questo diritto e continueranno a farlo. Purtroppo, questi raduni pubblici spesso travalicano i limiti stabiliti dalla legge, assumendo forme improprie e anarchiche, che sono continuamente espresse nelle numerose dichiarazioni della polizia. Gli sviluppi in corso sono pieni di conseguenze imprevedibili, mettono in pericolo l'ordine pubblico e danneggiano la complessa e fragile armonia dello stato armeno. L'armonia della nostra società deve basarsi sulla solidarietà e sulla tolleranza”, si legge nella dichiarazione, in cui Sargsyan ha quindi invitato il leader dell’opposizione Nikol Pashinyan a “sedersi al tavolo del dialogo politico e dei negoziati”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..