ARMENIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Armenia: premier Sargsyan abbandona incontro con leader opposizione Pashinyan, “quello che offri è un ricatto” (2)
 
 
Erevan, 22 apr 2018 11:09 - (Agenzia Nova) - Le nuove proteste erano state annunciate due giorni fa dallo stesso Pashinyan, giornalista e leader del partito Contratto civile (parte del blocco Yelq). "Iniziamo a bloccare le strade con i camion, oggi è un giorno molto importante", aveva scritto Pashinyan in un post pubblicato su Facebook. Il leader delle proteste ha sottolineato che se il piano avrà successo, la vittoria dell'opposizione si celebrerà "in pochi giorni". Secondo Pashinyan, infatti, il crollo del sistema dei trasporti dovrebbe mostrare al premier Sargsyan che non ha alcun controllo sulla situazione nel paese. Dallo scorso 13 aprile la capitale armena è teatro di una serie di manifestazioni contro la nomina dell'ex presidente Sargsyan all’incarico di primo ministro. Lo scorso 16 aprile le proteste sono sfociate in alcuni atti di violenza e il giorno seguente, mentre Sargsyan veniva eletto dal parlamento, i manifestanti hanno annunciato l'inizio di una "rivoluzione di velluto" con l’intento di ottenere una maggiore legittimità e non provocare un aumento della tensione. Sargsyan ha ottenuto il 17 aprile dal parlamento di Erevan 77 voti favorevoli alla sua candidatura presentata dal Partito repubblicano armeno (Pra), suo storico schieramento, e la Federazione rivoluzionaria armena, che compongono la maggioranza, e solo 17 contrari. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..