CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: l’Afghanistan al centro dei piani di Pechino per impedire le espressioni dell’identità uigura (5)
 
 
Pechino, 04 apr 2018 06:30 - (Agenzia Nova) - Il portavoce del ministero della Difesa cinese, Wu Qian, ha dichiarato però che la cooperazione nel campo della difesa tra i due paesi è di natura “ordinaria”, e che Pechino, come altri paesi, si limita a sostenere l’Afghanistan in funzione anti-terrorismo. Nelle scorse settimane Pechino aveva anche smentito le indiscrezioni in merito a pattugliamenti di convogli militari cinesi in territorio afgano. L’iniziativa è solo una delle misure adottate da Pechino per rafforzare la sicurezza dei suoi confini occidentali, esposti al rischio delle infiltrazioni terroristiche. Stando a fonti della sicurezza afgana citate dall’agenzia di stampa russa “Ferghana News”, “La Cina teme che gli uiguri che hanno aderito alle organizzazioni terroristiche possano varcare il confine cinese dall’Afghanistan”. Il Tagikistan, in questo contesto, è un elemento centrale della cooperazione militare tra Pechino e Kabul, dal momento che la Cina condivide con la provincia di Badakhshan un confine di appena 7 chilometri che risulta però intransitabile. Per accedere a quella provincia afgana, i veicoli militari cinesi attraversano pertanto la regione tagika di Pamir. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..