CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: il lancio dei future sul petrolio greggio è il primo passo per l’affermazione globale dello yuan (8)
 
 
Pechino, 04 apr 2018 12:47 - (Agenzia Nova) - La Cina, di contro, si è già affermata come primo importatore di petrolio al mondo,e dunque come attore primario di un mercato da 14mila miliardi di dollari, una cifra grossomodo equivalente al pil cinese dello scorso anno. Qualunque contratto di fornitura saldato in yuan non verrebbe saldato in dollari, e la Cina dispone dunque, almeno in termini di “peso specifico”, dei fondamentali necessari a ridurre significativamente la domanda di dollari globale. Grandi esportatori di petrolio come l’Arabia Saudita sono vincolati agli Usa da interessi enormi, sul piano commerciale e della difesa. Al contempo, però, i loro interessi in Cina stanno aumentando, come dimostrato nei mesi scorsi dalle indiscrezioni riguardo la possibile vendita diretta di una quota di Saudi Aramco alla Cina: lo stesso ad di Aramco, Amin Nasser, ha dichiarato al “Nikkei” lo scorso gennaio che il colosso saudita prepara importanti investimenti in Cina, e più in generale nella regione asiatica. Se soggetti come Riad accettassero di saldare le forniture di petrolio alla Cina in yuan, l’effetto sulle dinamiche valutarie globali potrebbe rivelarsi drammatico. La Cina, del resto, ha già stretto accordi con la Russia per il pagamento delle forniture di petrolio e gas nelle valute locali. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..