IRAQ-ITALIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq-Italia: stampa irachena, premier Conte atteso domani a Baghdad (2)
 
 
Roma, 05 feb 2019 17:36 - (Agenzia Nova) - La missione a Baghdad prende forma in un contesto in cui l’Iraq è impegnato a consolidare il proprio percorso democratico dopo il lungo stallo tra le forze politiche nazionali nel processo di formazione del nuovo governo (non ancora del tutto completato), ad attrarre investimenti stranieri per la ricostruzione dei territori liberati dallo Stato islamico e a superare la crisi esplosa nell’autunno del 2017 con la regione autonoma del Kurdistan iracheno. Le novità più rilevanti risalgono allo scorso autunno, quando la Camera dei rappresentanti di Baghdad ha eletto il nuovo presidente Barham Salih e votato la fiducia al premier Adel Abdul Mahdi, il cui governo manca però ancora di un ministro della Difesa e di un ministro dell’Interno (sui nomi proposti dal primo ministro proseguono infatti i veti incrociati delle maggiori forze politiche). Conte aveva già incontrato il 22 novembre scorso il presidente Salih, giunto a Roma come ospite d’onore d’onore della sessione d’apertura del forum Med Dialogues a poche settimane dall’assunzione dell’incarico. In quell’occasione, i due si erano confrontati sul percorso di riforme e riconciliazione nazionale dell’Iraq e sugli ultimi sviluppi regionali. Conte, si legge in una nota diramata all’epoca da Palazzo Chigi, aveva anche “ribadito l’amicizia e la vicinanza dell’Italia all’Iraq e l’impegno profuso a beneficio della sua stabilizzazione”, così come Salih aveva evidenziato “il contributo italiano in termini di assistenza, soprattutto nel settore della sicurezza e del patrimonio culturale”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..