Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno – Europa orientale
 
 
Roma, 10 dic 2019 12:00 - (Agenzia Nova) - Energia: gasdotto Nord Stream 2 entrerà in funzione in ritardo - La società Nord Stream Ag, operatore del progetto per il gasdotto Nord Stream 2 che collegherà la Russia alla Germania attraverso il Mar Baltico, ha annunciato che l'infrastruttura diventerà operativa in ritardo rispetto all'entrata in funzione prevista entro la fine del 2019. “Abbiamo in programma di completare il progetto nei prossimi mesi in conformità con tutti i requisiti giuridici e tecnici”, ha dichiarato Nord Stream Ag. Secondo l'azienda, il Nord Stream 2 non potrà essere attivato nei tempi previsti “a causa delle condizioni meteorologiche”. Finora, riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, nel Baltico sono stati posati 2.100 chilometri di tubature del Nord Stream 2 e, per completare il gasdotto, ne mancano circa 300. Una volta terminati i lavori, l'infrastruttura avrà una capacità di 55 miliardi di metri cubi di gas naturale all'anno. A determinare il ritardo, probabilmente, le lunghe tempistiche che sono servite per ottenere lo sblocco delle licenze di costruzione nelle acque della Danimarca, uno dei paesi attraversati dal tragitto del gasdotto. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..