SUD SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sud Sudan: scontri comunitari, missione Unmiss ridistribuisce truppe nella contea di Aloor (3)
 
 
Giuba, 03 dic 2019 13:16 - (Agenzia Nova) - A fine settembre Kiir e Machar avevano concordato di formare un governo di transizione in Sud Sudan entro il prossimo 12 novembre nel corso di un primo faccia a faccia avvenuto a Giuba fra i due rivali per discutere le questioni rimaste in sospeso nell’ambito dell'accordo di pace rivitalizzato firmato nel settembre 2018 e la via da seguire per la sua piena attuazione. Kiir e Machar si erano incontrati per l'ultima volta ad aprile in Vaticano, su invito di papa Francesco. Il leader ribelle si trova attualmente in esilio in Sudan dopo essere fuggito in seguito alla recrudescenza degli scontri a Giuba nel luglio 2016 e non può mettere piede nei paesi Igad (Sud Sudan, Kenya, Uganda, Somalia, Eritrea, Gibuti ed Etiopia). Nel maggio scorso le parti in conflitto in Sud Sudan si sono riunite per due giorni ad Addis Abeba per discutere dello stato di attuazione dell'accordo di pace rinnovato, firmato nel settembre scorso, e delle misure per portarlo avanti. Il Sud Sudan è sprofondato in una guerra civile nel dicembre 2013, quando Kiir, di etnia dinka, ha accusato il suo vice Machar, di etnia nuer, di pianificare un colpo di stato. Il conflitto ha causato finora oltre 380 mila morti e oltre quattro milioni di sfollati. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..