UE
 
Ue: Borrell, memorandum tra Turchia e Libia solleva grandi preoccupazioni
 
 
Bruxelles, 09 dic 2019 19:57 - (Agenzia Nova) - Il memorandum tra Libia e Turchia per la demarcazione dei confini marittimi solleva grandi preoccupazioni tra i ministri degli Affari esteri dell'Unione europea. Lo ha dichiarato in conferenza stampa l'Alto rappresentante dell'Ue per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell. "Il mio lavoro futuro sarà guidato dai tre principi, realismo, unità e partenariato. Abbiamo bisogno di partner, dobbiamo essere uniti e dobbiamo agire nel mondo reale. Pertanto, desidero che il sostegno degli Stati membri dia un nuovo impulso al Consiglio Affari esteri, i nostri incontri devono essere il luogo in cui i nostri sforzi collettivi si uniscono per promuovere una politica estera dell'Ue più efficace", ha sottolineato. "Oggi abbiamo discusso degli affari correnti, che sono le questioni più pressanti sulla scena internazionale. Abbiamo parlato del protocollo d'intesa firmato tra la Libia (Governo di accordo nazionale libico) e la Turchia. È chiaro dalla nostra discussione che questo documento solleva grandi preoccupazioni. Abbiamo espresso la nostra solidarietà e il nostro sostegno alla Grecia e a Cipro e continueremo a farlo”, ha affermato il responsabile della diplomazia Ue. “Sulla Libia, in modo particolare, il ministro tedesco ha informato il Consiglio del piano tedesco per il processo di Berlino per trovare una soluzione sostenibile. Spero che darà i suoi frutti e credo che dovremo fare di più sulla Libia", ha aggiunto. L'Alto rappresentante ha spiegato che i ministri hanno parlato anche dell'Ucraina e del vertice Normandia 4 "che si sta tenendo a Parigi". Secondo Borrell, si tratta "di uno slancio positivo che va sfruttato”. Infatti per Borrel, “ci sono stati miglioramenti” e la speranza è che da oggi giunga “un altro passo verso una soluzione pacifica e duratura al conflitto".
(Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..