USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa: impeachment, vicepresidenza ha classificato telefonata Pence-Zelensky del 18 settembre
 
 
Washington, 19 nov 2019 17:09 - (Agenzia Nova) - Jennifer Williams, assistente del vicepresidente Usa Mike Pence, non ha potuto testimoniare di fronte al Congresso statunitense in merito alla conversazione telefonica dello scorso 18 settembre fra lo stesso Pence e il capo dello Stato ucraino Volodymyr Zelensky. L’avvocato di Williams ha infatti interrotto la deposizione nella procedura di impeachment contro Donald Trump, ricordando come l’ufficio della vicepresidenza ritenga “classificato” il contenuto della telefonata fra Pence e Zelensky. Il presidente della Commissione per l’intelligence della Camera dei rappresentanti Adam Schiff ha chiesto a Williams se ci fosse qualcosa di rilevante in tale telefonata, ma il legale ha interrotto la deposizione adducendo la motivazione della “classificazione” della conversazione del 18 settembre. Williams ha successivamente definito “inusuale” la telefonata fra Trump e Zelensky del 25 luglio 2019, “perché la discussione sembrava riguardare questioni di politica interna”. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..