ROMANIA
 
Romania: primo ministro designato Dacian Ciolos ha annunciato la squadra di governo
 
 
Bucarest, 15 nov 2015 13:49 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro incaricato della Romania, Dacian Ciolos, ha presentato la sua squadra di governo nel corso di una conferenza stampa presso la sede del parlamento. "Ho scelto per il nuovo governo persone competenti e con esperienza, la maggior parte provengono dal settore rivato o hanno esperienza internazionale. Ho voluto persone integre e professionisti. Alcuni di loro provengono anche dalla società civile. Alcuni di loro hanno un'esperienza di oltre dieci anni ma ci sono anche persone giovani con idee nuove. Si tratta, per la maggior parte, di persone con idee e esperienza manageriale”, ha detto Ciolos. Nessuno dei ministri del governo di Victor Ponta è stato confermato, nonostante alcune indiscrezioni apparse nei giorni scorsi sulla stampa locale.

Il premier incaricato ha poi enunciato i nomi dei ministri e in primis dei due vicepremier: Costin Grigore Borc e Vasile Dancu, che saranno, rispettivamente, anche ministro dell'Economia e ministro dello Sviluppo regionale. Al dicastero degli Esteri è stato nominato Lazar Comanescu, mentre a Mihnea Motoc è stato affidato il ministero della Difesa. Petre Tudor è la proposta di Ciolos per l’incarico di ministro dell’Interno, mentre Anca Dragu Paliu è la nominata per il dicastero delle Finanze. Il ministero dei Trasporti è stato affidato da Marian Popescu, mentre Achim Irimescu è stato proposto al ministero dell'Agricoltura. Victor Vlad Grigorescu è stato nominato ministro dell'Energia e delle Pmi, mentre all’Istruzione e alla Cultura i nomi proposti sono Adrian Curaj e Vlad Alexandrescu.

Il ministero dei Fondi europei, nell’idea di Ciolos, dovrebbe essere affidato ad Aura Carmen Raducu, mentre Cristina Guseth è il nome proposto per il dicastero della Giustizia. Cristina Pasca Palmer all’Ambiente, Claudia Ana Moarcas al ministero del Lavoro, Victoria-Violeta Alexandru, al dicastero del Dialogo sociale ed Elisabeta Lipa allo Sport confermano la presenza di diverse esponenti femminili nella squadra presentata da Ciolos. Marius-Raul Bostan è stato proposto al ministero per la Società dell'informazione, mentre Andrei Baciu era uno dei nomi trapelati per dicastero della Sanità. Chiudono l’elenco Dan Stoenescu nominato ministro per i Rapporti con i cittadini all'estero e Ciprian Bucur al dicastero per i Rapporti con il parlamento. Ioan Dragos Tudorache sarà il capo della cancellerie del primo ministro.

Per ottenere l’investitura il nuovo governo avrà bisogno di 274 voti a favore su un totale di 547 senatori e deputati. L'attuale legislatura è composta da: Partito socialdemocratico (Psd) con 197 parlamentari; Partito nazionale liberale (Pnl) con 176 parlamentari; l’Unione nazionale per il progresso della Romania (Unpr) con 64 parlamentari; l’Alleanza liberaldemocratica (Alde) con 37 parlamentari; l’Unione democratica dei magiari in Romania (Udrm) con 25 parlamentari; infine, altri 48 seggi occupati da indipendenti e dalle minoranze nazionali.

La Costituzione della Romania prevede che "dopo aver consultato i presidenti delle due Camere e i leader dei gruppi parlamentari, il presidente della Romania può decidere di sciogliere il parlamento qualora l'organo legislativo non conceda il voto di fiducia per la formazione del governo entro 60 giorni dalla prima richiesta e solo dopo il rifiuto di almeno due richieste di investitura”. Nel caso di un voto favorevole del parlamento, il primo ministro, i ministri e gli altri membri del governo devono prestare giuramento singolarmente al presidente della Romania. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..