CONGO-KINSHASA
Mostra l'articolo per intero...
 
Congo-Kinshasa: Msf ritira personale da località del nord-est per elevato rischio sicurezza
 
 
Kinshasa, 07 dic 2019 14:48 - (Agenzia Nova) - L'organizzazione non governativa Medici senza frontiere (Msf) ha annunciato il ritiro del proprio personale dalla dipartimento di Biakato, nel nord-est della Repubblica del Congo, a causa del proliferare di attacchi contro i centri di trattamento dell'ebola ed il suo personale sanitario. Lo riferisce Msf in un comunicato pubblicato sul suo sito. La decisione, che per il momento riguarda il personale Msf della provincia di Biakato, nell'Ituri, è stata presa dopo l'ultimo attacco sferrato nella notte fra il 3 ed il 4 dicembre scorso contro un centro sanitario, attacco presumibilmente da attribuire alle milizie ribelli Mai-Mai, che da settimane colpiscono i centri di trattamento dell'ebola, spinti dalla convinzione che l'epidemia dichiarata sia uno stratagemma inventato per eliminare la popolazione locale. "Msf non può continuare a lavorare se la sicurezza del nostro personale e dei pazienti non è garantita", ha dichiarato il gruppo nella nota, sottolineando che la decisione di lasciare il territorio è "dolorosa". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..