EGITTO-ITALIA
 
Egitto-Italia: procuratore egiziano Kamel a "Nova", svolta imminente nel caso Regeni
 
 
Il Cairo, 04 mag 2016 22:36 - (Agenzia Nova) - Ci sarà una svolta nel caso relativo a Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto. È quanto affermato dal capo del Dipartimento per la cooperazione internazionale della procura generale egiziana, Kamel Samir, contattato telefonicamente da “Agenzia Nova”. La dichiarazione giunge a pochi giorni dall’arrivo al Cairo di una delegazione del ministero dell’Interno italiano: secondo Samir, infatti, i rappresentanti italiani arriveranno sabato, 7 maggio, su invito della procura egiziana. “La delegazione non incontrerà il procuratore generale, Nabil Sadeq”, ha detto il funzionario egiziano che non ha voluto fornire ulteriori dettagli sui tabulati telefonici forniti dalle autorità del Cairo all’Italia. Samir, inoltre, ha riferito che un rappresentante della procura generale egiziana parteciperà alla riunione fra i funzionari italiani e quelli egiziani. “La cooperazione fra la controparte italiana e la procura generale non si è mai interrotta e intendiamo proseguirla”, ha aggiunto Samir.
(Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..