LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: Tripoli, scontri si spostano verso la via dell’aeroporto e al Hadba (3)
 
 
Tripoli, 04 set 2018 17:08 - (Agenzia Nova) - Gli scontri che da oltre una settimana coinvolgono la parte meridionale di Tripoli hanno causato 50 morti, 138 feriti e 1.825 famiglie sfollate, secondo il ministro libico di Stato per i profughi e i migranti di Tripoli, Yousef Jalala. Intanto è in corso oggi a Zawiya (e non a Tripoli) l’incontro voluto dalla missione delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) per trovare una “soluzione urgente” all’attuale situazione di sicurezza nella capitale. Secondo l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) nei centri di detenzione di Tariq Al Matar e Qasr Bin Ghashir si troverebbero circa 2.450 rifugiati e migranti. L'assistenza al centro di detenzione di Abu Slim, dove vi sono 450 persone, è stata sospesa a causa del peggioramento degli scontri. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..