PAKISTAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Pakistan: il parlamento si riunisce oggi per eleggere il 21mo premier del paese, favorito Imran Khan (11)
 
 
Islamabad, 17 ago 2018 09:22 - (Agenzia Nova) - Il fondatore dell’organizzazione, Hafiz Muhammad Saeed, si trova in Pakistan e ha partecipato alle elezioni; l’anno scorso è stato diversi mesi agli arresti domiciliari in custodia cautelare, prima che l’Alta corte di Lahore respingesse la richiesta di proroga della carcerazione preventiva e disponesse il rilascio, non essendo state prodotte prove né formulati capi d’accusa. Con le stesse motivazioni sono stati rilasciati anche altri militanti, suscitando lo sdegno di Nuova Delhi per la “doppiezza” di Islamabad, accusata di sostenere i terroristi nonostante gli impegni presi con la comunità internazionale. A giugno il Gruppo di azione finanziaria internazionale (Gafi) ha inserito il Pakistan nella “lista grigia” dei paesi con risultati insoddisfacenti nel contrasto al finanziamento del terrorismo, decisione accolta con favore dall’India. Il Pakistan ha evitato l’iscrizione nella “lista nera” accettando di rispettare un piano d’azione in 26 punti elaborato dall’International Cooperation Review Group (Icrg) dell’area Asia-Pacifico. Il piano è volto a bloccare le fonti di finanziamento a gruppi con basi in territorio pakistano, come Let e Jem e altre entità a loro associate, tra le quali Jamaat-ud-Dawa (Jud). (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..