LIBIA
 
Libia: premier governo Al Baida, forti interferenze dell’Algeria sotto presidenza Bouteflika
 
 
Algeri, 08 dic 2019 11:45 - (Agenzia Nova) - La Libia ha sofferto dell’interferenza nei suoi affari interni da parte dell’Algeria sotto la presidenza di Abdelaziz Bouteflika. Lo ha dichiarato Abdullah al Thinni, capo del governo libico con sede ad Al Baida, nell’est del paese, non riconosciuto dalla comunità internazionale. “L’Algeria aveva il suo punto di vista sul dossier, riteneva che il protrarsi del conflitto in Libia sarebbe stato nel suo interesse in modo che i gruppi terroristici sarebbero rimasti nel nostro paese”, ha affermato Al Thinni in una intervista rilasciata all’emittente televisiva “Al Hadath”. Secondo il capo del governo di Al Baida, “l’elezione di un nuovo presidente in Algeria può contribuire a migliorare le relazioni bilaterali tra i due paesi”. Sotto la presidenza di Bouteflika, l’Algeria aveva preso posizione a favore del Governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli e aveva avuto divergenze con il generale Khalifa Haftar e il suo Esercito nazionale libico (Lna). Bouteflika si è dimesso lo scorso 2 aprile sulla scia delle manifestazioni popolari che ancora oggi scuotono il paese. Giovedì 12 dicembre sono in programma le elezioni presidenziali, cui si oppongono tuttavia i dimostranti. (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..