LIBANO
 
Libano: Khatib ritira candidatura per guida governo, Hariri vicino a nuovo incarico
 
 
Beirut, 08 dic 2019 17:32 - (Agenzia Nova) - L’imprenditore libanese Samir Khatib ha ritirato formalmente la sua candidatura per la guida del nuovo governo al termine di un incontro con il premier uscente, Saad Hariri. Lo riferisce l’emittente satellitare “al Arabiya”. Khatib ha spiegato di essere stato bersagliato da “una campagna ingiusta” nelle ultime due settimane. Sempre secondo “al Arabiya”, è probabile che l’incarico di formare un nuovo esecutivo finisca allo stesso Hariri, che avrebbe l’appoggio di circa 90 deputati su 128. Dello stesso avviso è Khatib, che in giornata ha incontrato anche la massima autorità dell’Islam sunnita in Libano, il Grand mufti Abdul Latif Derian. Con l’obiettivo di tutelare l’equilibrio tra le fedi più rappresentative del paese, il sistema politico libanese prevede che il parlamento elegga un capo dello Stato cristiano maronita, un premier sunnita e un presidente del parlamento sciita.

Hariri ha rassegnato le dimissioni lo scorso 29 ottobre sulla scia delle proteste che da due settimane scuotevano e paralizzavano il paese. Da allora, tuttavia, le forze politiche libanesi non sono riuscite a trovare un accordo sul nome di un premier alternativo e, nel frattempo, si è aggravata in maniera preoccupante la crisi economica che ha già spinto le banche a porre stringenti limiti sui prelievi e sulle transazioni in dollari, mettendo così a rischio le importazioni di diversi prodotti di base. La scorsa settimana il nome di Khatib era stato proposto dal presidente del parlamento Nabih Berri, affermando che l’ingegnere avrebbe avuto il sostegno di Hariri. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..