NEPAL
 
Nepal: primo arresto per la pratica dell’isolamento delle donne durante le mestruazioni
 
 
Katmandu, 06 dic 2019 16:58 - (Agenzia Nova) - In Nepal è stato effettuato il primo arresto per la pratica del chhaupadi, l’allontanamento delle donne durante il ciclo mestruale: l’uomo arrestato si chiama Chhatra Rawat, ha 25 anni ed è il cognato di una donna di 21 anni, Parbati Buda Rawat, trovata morta lunedì scorso nel distretto di Achham nella capanna in cui si era rifugiata, presumibilmente soffocata dal fumo del fuoco accesso per scaldarsi. La polizia distrettuale ha spiegato che l’uomo è indagato, primo caso nel paese, come presunto responsabile dell’allontanamento della cognata. In caso di condanna, sono previste una pena detentiva fino a tre mesi di reclusione e una multa fino a tremila rupie (23,53 euro).

La giovane è l’ultima vittima di una tradizione interna all’induismo che prevede l’isolamento delle donne durante le mestruazioni: per tutta la loro durata, così come nel periodo successivo al parto, le donne vengono allontanate dalle loro abitazioni e dalle attività quotidiane perché considerate impure; non possono toccare gli uomini né il bestiame, il cibo e l’acqua, le stoviglie e le coperte di casa. Trovano riparo in capanne di fortuna, restando esposte al freddo d’inverno e ad altri pericoli, e sono più vulnerabili alle malattie. La Corte suprema ha dichiarato illegale questa pratica nel 2005 e una legge che la vieta è stata emanata nel 2017, ma la tradizione è ancora radicata nel Nepal occidentale. In alcune zone le amministrazioni hanno fatto demolire le capanne, spesso finendo col peggiorare le condizioni delle donne che vi trovavano riparo. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..