CONGO-KINSHASA
Mostra l'articolo per intero...
 
Congo-Kinshasa: Msf ritira personale da località del nord-est per elevato rischio sicurezza (2)
 
 
Kinshasa, 07 dic 2019 14:48 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 28 novembre tre operatori sanitari sono morti e diverse persone sono rimaste ferite negli attacchi condotti simultaneamente contro due centri di cura dell'ebola situati a Mangina, nel Nord Kivu, e Byakoto, nell' Ituri. Gli attacchi sono stati attribuiti alle milizie Mai-Mai. Per Jean-Jacques Muyembe, responsabile della campagna di trattamento dell'ebola in Rdc questi ultimi attacchi sono "un duro colpo perché stavamo sradicando la malattia". Le violenze ed i frequenti disordini in questa regione del paese hanno gravemente ostacolato gli sforzi per contenere gli effetti dell'ebola, che con 2.199 persone morte dall'inizio dell'epidemia ad agosto del 2018 è la seconda più grave mai registrata nel paese. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..