TERRORISMO
 
Terrorismo: Johnson, la pace non va data per scontata
 
 
Londra, 04 dic 2019 11:38 - (Agenzia Nova) - La pace non va data per scontata: la Nato e i paesi che ne fanno parte devono impegnarsi al massimo per contrastare in maniera ancora più efficiente il terrorismo internazionale. Lo ha dichiarato il primo ministro britannico, Boris Johnson, commentando l’aggressione dello scorso 29 novembre sul London Bridge, successivamente rivendicata dallo Stato islamico (Is), che è costata la vita ad un uomo e una donna. “Bisogna assolutamente promuovere un maggior numero di investimenti nel settore della difesa da parte delle nazioni aderenti alla Nato, in modo che l’Alleanza sia in grado di far fronte al meglio alle nuove sfide che caratterizzano lo scenario globale, dalla guerra ibrida alle minacce cyber”, ha detto il premier britannico durante il suo intervento di apertura al Consiglio atlantico, che si è riunito oggi a Londra a livello dei capi di Stato e di governo. “Oggi abbiamo l’occasione di rafforzare ulteriormente la nostra coesione in termini di attività e obiettivi: dobbiamo stabilire le misure necessarie a garantire altri 70 anni di pace e sicurezza”, ha concluso Johnson. (Ems)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..