BOSNIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Bosnia: nuovi ritardi nella formazione del governo, ma i toni si fanno più concilianti (2)
 
 
Sarajevo, 14 dic 2014 09:00 - (Agenzia Nova) - La maggioranza ufficialmente formatasi questa settimana, a seguito dell'assemblea costituente della Camera dei rappresentanti, è composta dal Partito d'azione democratica (Sda, democratici musulmani), dal Fronte democratico, dai tre partiti che compongono l'Alleanza per i cambiamenti, ovvero lo schieramento dell'opposizione nell'entità serba, e dall'Unione democratica croata (Hdz). Rimane pertanto fuori l'Alleanza dei socialdemocratici indipendenti (Snsd), partito leader della Repubblica Srpska, guidato dal presidente dell’entità serba, Milorad Dodik. Sefik Dzaferovic, dell'Sda, è stato nominato presidente della Camera, mentre i vicepresidenti sono Borjana Kristo dell'Hdz e Mladen Bosic dell'Sds. E' stata inoltre nominata la commissione parlamentare per la formazione del nuovo governo centrale della Bosnia. (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..