CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: Politburo formalizza ritorno alla crescita come priorità economica (2)
 
 
Pechino, 01 ago 2018 04:40 - (Agenzia Nova) - Il settore manifatturiero cinese ha rallentato la propria crescita più del previsto nel mese di luglio, per effetto del peggioramento delle tensioni commerciali con gli Stati Uniti e del maltempo. L’indice dei direttori agli acquisti (Pmi) del manifatturiero cinese, pubblicato lunedì dall’Istituto nazionale di statistica cinese, si è attestato a 51,2 punti nel mese di luglio: una ulteriore contrazione rispetto ai 51,5 punti di giugno, che comunque mantiene l’indice in territorio positivo per il 24mo mese consecutivo. Il dato è il peggiore dal mese di febbraio; gli analisti consultati da “Reuters” avevano previsto un indice di 51,3 punti. Sull’attività degli stabilimenti industriali hanno pesato le tensioni commerciali, le piogge e le elevate temperature, oltre al rallentamento ciclico di alcuni settori, stando a un funzionario dell’Istituto di statistica, Zhao Qinghe. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..