MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: scontri a Gerusalemme Est, polizia arresta 20 persone
 
 
Il Cairo, 27 ott 2014 08:30 - (Agenzia Nova) - Dopo l’attacco terroristico a Gerusalemme e la decisione del primo ministro Benjamin Netanyahu d’inviare un’unità di polizia di frontiera d’emergenza per ripristinare l'ordine, 20 arabi sono stati arrestati, mentre centinaia di agenti erano stati schierati a Gerusalemme Est per contenere i manifestanti presenti al funerale dell’uomo responsabile dell’uccisione di una bambina di tre anni. Secondo il portavoce della polizia Micky Rosenfeld, la maggior parte degli arresti ha avuto luogo nei quartieri arabi, compreso Silwan e Isawiya. "Centinaia di agenti in più sono stati dispiegati a Silwan e in tutta Gerusalemme Est per rispondere e prevenire gli scontri", ha detto Rosenfeld aggiungendo che "la polizia ha cercato di contenere la situazione”. All'inizio della riunione di gabinetto, ieri mattina, Netanyahu ha detto che gli estremisti islamici stavano cercando “d’incendiare la capitale”, aggiungendo che “le autorità avrebbero fatto tutto il possibile per contenere la situazione”.
(Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..