EUROPA ORIENTALE
Mostra l'articolo per intero...
 
Europa orientale: rapporto, dalla regione partono le armi nelle mani dei gruppi armati attivi in Medio Oriente (2)
 
 
Roma, 28 lug 2016 13:01 - (Agenzia Nova) - In base ai dati forniti dalle Nazioni Unite, come i registri di volo e i contratti sulla vendita di armamenti dell’ultimo anno, emergono otto paesi dell’Europa centro-orientale: Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Montenegro, Romania, Serbia e Slovacchia. Da questi paesi sarebbero partiti voli con carichi di migliaia di fucili d'assalto; granate di mortaio; lanciarazzi; armi anticarro; e mitragliatrici pesanti. Queste armi dal 2012 si sono riversate nella regione mediorientale: gli otto paesi in questione, infatti, hanno approvato l'invio di armi e munizioni per un valore di 1,2 miliardi di euro a Arabia Saudita, Giordania, Emirati Arabi Uniti e Turchia. Il problema principale, tuttavia, è che le rotte di queste armi sono state “deviate”, facendole finire nella mani dei combattenti di gruppi islamisti, fra cui anche lo Stato islamico. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..