USA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Cina: il vicepresidente Pence rivolge un attacco senza precedenti a Pechino (3)
 
 
Washington, 05 ott 2018 04:30 - (Agenzia Nova) - “Non può esserci alcun dubbio, la Cina si sta immischiando nella democrazia statunitense”, ha affermato il vicepresidente Usa. Pence ha ribadito le recenti accuse di Trump, secondo cui l’intelligence statunitense ha trovato prove del fatto che la Cina è al lavoro per sfruttare le divisioni politiche “tra i livelli di governo federale e locali”: parole che paiono far riferimento, ad esempio, all’amministrazione progressista della California, che ha sfidato Washington su una serie di fronti – dal clima all’immigrazione – e in alcuni casi ha scavalcato il governo federale, avviando contatti diretti col governo cinese. Secondo Pence, Pechino “sta ricorrendo a questioni controverse, come le tariffe commerciali, per far progredire l’influenza politica cinese”. Infine, Pence ha puntato l’indice contro le precedenti amministrazioni presidenziali Usa, colpevoli di aver assecondato le azioni cinesi, e a volte di averle incoraggiate. “Ma quei giorni sono finiti”, ha affermato il vicepresidente. Le parole di Pence paiono confermare un cambio di paradigma della politica statunitense verso un approccio più aggressivo nei confronti della Cina. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..