ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: il voto sul nuovo direttore dell’intelligence estera “divide” la maggioranza
 
 
Bucarest, 30 giu 2015 19:46 - (Agenzia Nova) - Nonostante il boicottaggio dichiarato del Partito socialdemocratico (Psd) e dell’Alleanza liberale democratica (Alde), Mihai Razvan Ungureanu, è il nuovo diretto del Servizio d’ingelligence estero romeno (Sie). Ungureanu ha ottenuto l’approvazione del parlamento, dopo essere stato nominato direttamente dal presidente della Repubblica Klaus Iohannis. A favore di Ungureanu hanno votato 276 parlamentari, mentre 13 si sono espressi in maniera contraria. Gli esponenti di Psd e Alde, espressione della maggioranza di governo, non si sono presentati in aula, ma la loro assenza non è stata sufficiente a invalidare il voto per la quale serviva almeno la metà dei parlamentari, ovvero 278. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..