IMMIGRAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Immigrazione: incontro fra ministri Interno di Bulgaria e Serbia, focus su sicurezza confine condiviso (2)
 
 
Sofia, 07 ago 2016 12:12 - (Agenzia Nova) - L’ulteriore dispiegamento di forze verrà concentrato principalmente lungo il confine con la Turchia, ma verranno potenziate anche le operazioni di sorveglianza alla frontiera con la Serbia. “Frontex è impegnata a sostenere la Bulgaria. Nelle prossime settimane, Frontex schiererà funzionari per il sorveglia mento dei confini, mezzi per il pattugliamento, unità cinofile ai confini con la Turchia, ma allo stesso tempo si concentrerà l’attenzione anche alla frontiera bulgaro-serba”, ha dichiarato Berndt Koerner, il vice direttore esecutivo di dell'Agenzia europea. Il governo serbo prevede di schierare contemporaneamente l’esercito e la polizia per pattugliamenti congiunti alle frontiere del paese con Bulgaria e Fyrom, per prevenire l’entrata di migranti irregolari. Con queste parole lo scorso 17 luglio il primo ministro serbo Aleksandar Vucic, aveva annunciato la decisione di rafforzare la sicurezza ai confini, in risposta all’inasprimento delle misure di controllo messo in atto dall’Ungheria. La mossa di Budapest ha infatti portato al ritorno in Serbia di centinaia di rifugiati che avevano provato a varcare il confine ungherese. La Serbia si trova al centro della cosiddetta “rotta balcanica dei migranti”, utilizzata da migranti e rifugiati in cerca d’asilo che si muovono verso l’Europa occidentale. (segue) (Bus)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..