GIAPPONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Giappone: case automobilistiche in allarme di fronte alle prospettive di nuovi dazi Usa (2)
 
 
Tokyo, 25 giu 2018 04:56 - (Agenzia Nova) - Nell’anno fiscale 2017 sono state venduti negli Stati Uniti 17,3 milioni di automobili. Le case automobilistiche giapponesi si sono aggiudicate una quota di quel mercato pari a ben il 40 per cento: Toyota Motor, Nissan Motor, Honda Motor, Mazda Motor, Subaru e Mitsubischi Motors hanno complessivamente venduto negli Stati Uniti 6,77 milioni di veicoli. Di questi, circa la metà – 3,45 milioni – sono stati fabbricati direttamente negli Usa. Il 30 per cento – circa 1,77 milioni – sono stati esportati dal Giappone, e i rimanenti 1,55 milioni sono stati inviati negli Usa da altri paesi e regioni, Come Messico, Canada, Europa e Asia. Realizzare nuovi stabilimenti negli Stati Uniti, per aumentare la quota delle automobili prodotta in loco, comporterebbe un aumento significativo dei costi del lavoro, oltre ovviamente ad onerosi investimenti in capitale fisso. Nissa, ad esempio, ha speso 1,81 miliardi di dollari per un secondo stabilimento nel Messico, ad Aguascalientes, entrato in funzione nel 2013 e minacciato, tra l’altro, dal possibile ritiro degli Usa dal North American Free Trade Agreement (Nafta). (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..