MOLDOVA
Mostra l'articolo per intero...
 
Moldova: elezioni parlamentari, il voto odierno sarà per l’Europa o per Mosca (7)
 
 
Chisinau, 30 nov 2014 09:00 - (Agenzia Nova) - A confermare il sostegno concesso da Mosca al Partito socialista è l’incontro fra Dodon e il presidente russo, Vladimir Putin, dello scorso 4 novembre, durante la quale è stato annunciato che per i migranti moldavi che risiedono illegalmente in Russia (220 mila persone, stando ai dati del Cremlino) sarà possibile tornare in patria durante il periodo elettorale e, successivamente che potranno rientrare in territorio russo e legalizzare il loro soggiorno. Si tratta di un’evidente manovra volta ad aumentare il numero dei potenziali elettori filorussi che altrimenti potrebbero temere di partecipare al processo di voto a causa dello loro status irregolare in Russia. Il 18 novembre, inoltre, Dodon ha incontrato il vicepremier russo, Dmitrj Rogozin, e durante l’incontro è stato annunciato che l’embargo imposto da Mosca su alcool, carne e frutta moldavi potrebbe essere revocato. (segue) (Moc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..