LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: manifestazione a Sebha per i due capo tribù fermati a Tripoli in partenza per l’Italia (2)
 
 
Tripoli, 22 set 2017 10:09 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 28 marzo, rappresentanti degli Awlad Suleiman, i Tebu e i Tuareg, tribù rivali che si contendevano interessi e territori nel sud della Libia, hanno raggiunto un accordo di riconciliazione, a Roma. A mediare tra le parti c’era il vicepremier del governo di Tripoli Abdelsalam Kajman. Dal 3 al 5 ottobre 2016 si erano riuniti a Roma, presso la Comunità di Sant’Egidio, i rappresentanti delle tribù Awlad Suleiman e Tebu della città di Sebha, capitale del Fezzan, la grande regione del sud della Libia. Le due delegazioni, dopo una lunga e approfondita discussione, avevano sottoscritto una dichiarazione congiunta in cui si affermava la volontà di ristabilire la fiducia reciproca e di lavorare insieme per la convivenza pacifica a Sebha, città strategica per tutto il paese, dove, sin dall’inizio della crisi libica, sono avvenuti scontri tra le diverse componenti della popolazione determinando una situazione di grande incertezza. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..