MEDIO ORIENTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Medio Oriente: la nuova versione Usa sull'assassinio di Mughniyeh potrebbe danneggiare colloqui su nucleare iraniano (2)
 
 
Gerusalemme, 02 feb 2015 19:31 - (Agenzia Nova) - La Cia, secondo la ricostruzione del “Washington Post”, avrebbe preparato il campo per l’attacco dopo aver avuto sentore della possibilità di colpire sia Mughniyeh che il generale iraniano Qassem Suleimani, capo della Forza Qods, il braccio all’estero dei Pasdaran iraniani. Ma avrebbe ottenuto l’autorizzazione a colpire solo il primo, del quale era stata provata “la capacità di minacciare gli statunitensi” attraverso l’armamento e l’addestramento delle milizie sciite in Iraq all’epoca impegnate nel contrasto alle truppe statunitensi. Il compito della Cia, tuttavia, fu quello di tracciare gli spostamenti dell’operativo di Hezbollah a Damasco. Agli israeliani, secondo le fonti del “Washington Post”, fu invece lasciato il compito di “premere il grilletto”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..