CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: la stretta al credito fa aumentare i default sul debito aziendale (2)
 
 
Pechino, 22 giu 2018 04:54 - (Agenzia Nova) - Cefc Shanghai International Group, che ha mancato il pagamento di un bond da 2,1 miliardi di yuan il mese scorso, farà quasi certamente altrettanto con obbligazioni per altri 2 miliardi di yuan in scadenza alla fine di giugno, portando così il totale semestrale del debito aziendale cinese insoluto a 3,8 miliardi di dollari. Il totale per il 2018, scrive “Nikkei”, potrebbe superare il record del 2016. Il governo del presidente cinese Xi Jinping ha tollerato un aumento dell’indebitamento aziendale sino al Congresso nazionale del partito comunista, lo scorso ottobre, per preservare la stabilità dell’economia. Da allora, Pechino si è mossa per evitare un “surriscaldamento”, esercitando pressioni sulle banche affinché limitino la concessione di credito ad aziende e imprese fallimentari. Il governo cinese ha pubblicato ad aprile la bozza di nuovi regolamenti tesi a contenere il cosiddetto “shadow banking”. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..