CROAZIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Croazia: presidente Grabar-Kitarovic, proseguimento arbitrato su confini con Slovenia deve essere deciso su base del consenso (4)
 
 
Zagabria, 26 lug 2015 09:47 - (Agenzia Nova) - La Croazia ha già assegnato dieci licenze per lo sfruttamento di diversi blocchi in cui è stato divisa l’area di mare interessata dalle estrazioni (in totale le aree sono 29, con una superficie tra i 1.000 e 1.600 chilometri quadrati): due sono andate alla compagnia croato-ungherese Ina (gruppo Mol), sette sono andate al consorzio formato dall’austriaca Omv e la statunitense Marathon Oil Corporation, e una a quello formato dell’italiana Eni e dell’inglese MedOilgas. La Slovenia non concorda con i piani energetici della Croazia nel mar Adriatico perché a giudizio di Lubiana pregiudicherebbero irrimediabilmente la soluzione della questione territoriale riguardante il confine delle acque territoriali slovene e croate lungo la Baia di Pirano. (segue) (Zac)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..