INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: sei civili uccisi in Kashmir durante scontri fra polizia e militanti, forti proteste (5)
 
 
Nuova Delhi, 21 ott 2018 14:49 - (Agenzia Nova) - Nonostante le successive dichiarazioni di pace e cessate il fuoco, gli scontri proseguono tuttora, con una recrudescenza che data in particolare dal 2016 e scaramucce più o meno quotidiane. Quello del Kashmir, tuttavia, non è solo un conflitto tra i due Stati, India e Pakistan, ma anche interno all’India, esploso soprattutto a partire dal 1989, anno delle prime azioni dei ribelli separatisti. Al primo gruppo armato, Jammu & Kashmir Liberation Front (Jklf), sbaragliato dalle autorità indiane, ne sono seguiti altri, fino all’emergere negli anni Duemila di sigle jihadiste come Jaish-e Mohammad o Lashkar-e-Taiba. Si stima che dagli anni Ottanta, tra le azioni pakistane e la repressione indiana, siano morte in Kashmir almeno 40 mila persone, per la maggioranza civili. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..