TURCHIA-SIRIA
 
Turchia-Siria: presidente Erdogan, abbattuto elicottero impegnato nell'operazione "Ramo d'ulivo"
 
 
Ankara, 10 feb 2018 13:38 - (Agenzia Nova) - Un elicottero delle Forze armate turche impegnato nell’operazione “Ramo d’ulivo” è stato abbattuto oggi nella provincia meridionale turca di Hatay. Lo ha dichiarato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, da Istanbul, secondo quanto riporta il quotidiano “Hurriyet”. “Gli autori pagheranno a caro prezzo” per aver abbattuto l’elicottero turco, ha affermato Erdogan. Intanto, almeno 1.141 militanti del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) e dell’Unità di protezione del popolo (Ypg) sono stati uccisi dall'inizio dell'operazione “Ramo d’ulivo”, lanciata lo scorso 20 gennaio dalle Forze armate turche in Siria settentrionale. Lo ha reso noto lo Stato maggiore delle Forze armate turche in un comunicato, secondo cui nell’ultimo raid avvenuto nelle prime ore di oggi sono stati uccisi 79 miliziani e distrutti 36 obiettivi. Con l’appoggio dell’Esercito libero siriano (Fsa), gruppo che si oppone al governo di Damasco con l’appoggio di Ankara, con l’operazione “Ramo d’ulivo” l'esercito turco intende mettere in sicurezza il confine tra Turchia e Siria, eliminando le Ypg. Per il presidente turco Erdogan l’operazione “Ramo d’ulivo” ad Afrin, poi estesa ad Azaz e comprendente anche Manbij, mira a impedire la formazione di un “corridoio del terrore” utilizzato da Pkk, Pyd e Ypg al confine tra Turchia e Siria. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..