TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: premier Chahed sospeso da partito laico di governo Nidaa Tounes (3)
 
 
Tunisi, 15 set 2018 09:56 - (Agenzia Nova) - “La situazione politica in Tunisia - ha spiegato il giornalista – è contraddistinta da qualche mese, se non da più di un anno, da uno stallo. Ci sono divisioni nel partito al potere Nidaa Tounes, soprattutto tra il direttore esecutivo del partito e il figlio del presidente della Repubblica, Hafeth Caid Essebsi, e il capo del governo, Youssef Chahed”. Il 42enne Chahed era stato scelto due anni fa per guidare il governo di accordo nazionale al posto del “tecnico” Habib Essid. Dopo quasi un anno di lavoro e diversi aggiustamenti nella squadra dell’esecutivo, tuttavia, sono sorte le prime divergenze all’interno di Nidaa. Il governo tunisino ha annaspato fino alle elezioni municipali dello scorso maggio 2018, concluse con una batosta per l’intera classe politica ma soprattutto per Nidaa Tounes. Il partito leader della maggioranza è sceso da 1,3 milioni di voti nel 2014 ai 300 mila voti circa, un calo di circa 1 milione di voti. Anche il partito islamico moderato Ennahda, il secondo più forte del paese, ha perso voti, ma in maniera più contenuta passando da 950 mila voti nel 2014 ai circa 450 mila voti delle municipali. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..