CAMBOGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cambogia: premier Hun Sen accusa gli Stati Uniti di mentire sul taglio degli aiuti
 
 
Phnom Penh, 04 mar 2018 12:16 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro della Cambogia Hun Sen ha accusato il governo statunitense di aver mentito annunciando la sospensione degli aiuti alla nazione del sudest asiatico, affermando che il paese aveva già smesso di ricevere aiuti da Washington nel 2016. La Casa Bianca ha annunciato che sta sospendendo o limitando diversi programmi di assistenza del Tesoro, dell'Usaid e di assistenza militare che sostengono il settore militare, il fisco e le autorità locali della Cambogia, per l'instabilità politica. Nei suoi primi commenti pubblici dopo l'annunciata sospensione degli aiuti, il primo ministro ha accusato l'ambasciatore statunitense in Cambogia William Heidt di mentire, dicendo che nel 2016 sono già stati apportati tagli agli aiuti. "Noi, 16 milioni di persone, non abbiamo ricevuto aiuti americani nel settore fiscale. Questi sono stati interrotti nel 2016", ha detto Hun Sen in un discorso a migliaia di lavoratori del settore tessile nella provincia meridionale di Preah Sihanouk. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..