CONGO-KINSHASA
Mostra l'articolo per intero...
 
Congo-Kinshasa: rinvenuto corpo casco blu della missione Monusco nella regione di Beni (3)
 
 
Kinshasa, 05 dic 2019 10:31 - (Agenzia Nova) - La decisione delle agenzie internazionali è stata presa dopo che due persone sono morte negli scontri con la polizia avvenuti di recente proprio a Beni, dove i manifestanti hanno preso d’assalto una base delle Nazioni Unite e hanno dato fuoco all'ufficio del sindaco e a diversi altri edifici dell’Onu per protestare contro la recente ondata di attacchi da parte delle milizie ribelli. Nelle scorse settimane la polizia congolese ha inoltre disperso una folla di manifestanti che si era radunata nei pressi di una base della missione Monusco a Beni, con un intervento sostenuto dalle forze di sicurezza congolesi che hanno sparato munizioni e gas lacrimogeni contro i manifestanti. Questi ultimi, prima di attaccare la base, avevano lanciato sassi e pezzi di legno all’indirizzo degli agenti. Altre proteste si sono verificate anche a Butembo, situata a 54 chilometri da Beni, dove i manifestanti hanno eretto barricate nelle strade e dato alle fiamme pneumatici. Nelle proteste sono state arrestate dieci persone. I frequenti attacchi stanno inoltre avendo conseguenze umanitarie causando massicci spostamenti di popolazione. La zona è anche teatro dell’epidemia di ebola scoppiata nell’agosto 2018 e che finora ha provocato circa 3.300 contagi e più di duemila decessi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..