MALESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Malesia: scontro di potere al governo, Anwar Ibrahim nuovamente accusato di sodomia (6)
 
 
Kuala Lumpur, 06 dic 2019 05:07 - (Agenzia Nova) - A seguito di una seconda condanna per lo stesso reato, Anwar ha scontato altri due anni di carcere. Tra il 2016 e il 2018. Le elezioni generali di quell’anno hanno rappresentato un terremoto politico inattesa per la Malesia, con la sconfitta dell’Organizzazione nazionale dei malesi uniti (Umno), il partito fulcro dell’alleanza Bn che aveva dominato il sistema politico della Malesia sin dall’indipendenza del paese. Alle elezioni il blocco di formazioni progressiste Pakatan Harapan (“Patto della speranza”) avanzò la candidatura a premier di Mahathir, con la promessa, da parte di quest’ultimo, di concedere la grazia ad Anwar appena insediato, e di cedergli la premiership a metà legislatura. Il partito Pkr, guidato da Anwar, ha la peculiarità di essere una formazione inter-etnica, in un panorama politico dove gran parte dei partiti tende a rappresentare gli interessi di specifici gruppi etici. E’ ad esempio il caso dell’Umno, storicamente depositario degli interessi dell’etnia malay, beneficiaria del sistema di discriminazione affermativa “Bumiputra”, che per decenni ha dettato gli indirizzi politici del paese. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..