ISRAELE
Mostra l'articolo per intero...
 
Israele: cosa prevede la nuova legge fondamentale sullo “Stato della nazione ebraica” (2)
 
 
Gerusalemme, 19 lug 2018 14:02 - (Agenzia Nova) - Un’altra clausola controversa è la sesta, la quale stabilisce che lo Stato investirà risorse per preservare l'affiliazione di Israele agli ebrei nel mondo, ma non in Israele. Questa formulazione è stata richiesta dai partiti ultra-ortodossi per impedire allo Stato di collegarsi con le comunità riformiste e conservatrici in Israele. Un altro punto è la regolazione per legge della cosiddetta “aliyah”, il ritorno degli ebrei della diaspora nello Stato di Israele. “Lo Stato sarà aperto per l'immigrazione ebraica e la raccolta di esuli”, precisa il testo. La settima clausola prevede l'importanza dello “sviluppo degli insediamenti ebraici come un valore nazionale e agirà per incoraggiare e promuoverne l’istituzione e il consolidamento”. Tuttavia nel testo non chiarisce se siano considerati anche gli insediamenti nella Cisgiordania. Infine l’undicesima clausola recita che “la presente Legge fondamentale non può essere modificata, a meno che non venga adottata un'altra Legge fondamentale approvata dalla maggioranza dei membri della Knesset”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..