SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Osce, Lavrov, inutile modernizzare documento di Vienna a causa di politica intimidatoria occidentale
 
 
Bratislava, 06 dic 2019 15:00 - (Agenzia Nova) - La Russia ritiene inutile modernizzare il documento di Vienna del 2011 sulle misure per rafforzare la fiducia e la sicurezza, poiché i paesi occidentali stanno perseguendo una politica intimidatoria. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov nel suo intervento al summit dell'Osce di ieri a Bratislava. Il ministro ha parlato della situazione in Ucraina, auspicando che il vertice del formato Normandia di Parigi il 9 dicembre produca una soluzione pacifica del conflitto del Donbas. "Un elemento chiave della soluzione è il dialogo diretto di Kiev con Donetsk e Luhansk", ha sottolineato il capo della diplomazia russa. Lavrov ha anche affermato che la Russia sostiene gli sforzi della Missione speciale di monitoraggio dell'Osce in Ucraina. Il ministro russo ha anche parlato della situazione nei Balcani, notando che "la difficile situazione nella regione richiede un'attenzione particolare". "La presenza sul campo dell'Osce non dovrebbe essere utilizzata per introdurre i problemi dell'integrazione dei paesi dell'area in istituzioni euro-atlantiche". Il capo della diplomazia russa ha poi spiegato che, a suo vedere, l'Osce dovrebbe piuttosto adottare misure più proattive per combattere minacce come il terrorismo e il traffico di droga. Lavrov ha osservato, tuttavia, che l'organizzazione ha svolto un lavoro approfondito in merito di cooperazione energetica e innovazione digitale. "Il potenziale dell'Osce è poi necessario per affrontare urgenti questioni umanitarie come il fenomeno dei russi che non ricevono la cittadinanza in Lettonia ed Estonia. Alcuni paesi violano palesemente i loro obblighi di garantire la libertà dei mass media e la parità di accesso alle informazioni", ha affermato Lavrov. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..