COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: Pam, intensificare risposta umanitaria in Burkina Faso
 
 
Roma, 19 nov 2019 11:58 - (Agenzia Nova) - È necessario intensificare rapidamente la risposta umanitaria per proteggere e salvare vite umane in Burkina Faso e nella regione del Sahel, afflitti da una violenza diffusa e dall'impatto a lungo termine dei cambiamenti climatici. È quanto denunciato oggi in una nota dal Programma alimentare mondiale (Pam) delle Nazioni Unite. “In Burkina Faso si sta verificando una drammatica crisi umanitaria che ha sconvolto la vita di milioni di persone. Quasi mezzo milione di persone sono state costrette a lasciare le proprie case e un terzo del paese è ora una zona di conflitto”, ha affermato David Beasley, direttore esecutivo del Pam. “I nostri team sul campo stanno rilevando livelli di malnutrizione superati ben oltre le soglie di emergenza, il che significa che i bambini piccoli e le neo-mamme sono al limite della sopportazione. Se il mondo è seriamente intenzionato a salvare vite umane, il momento di agire è adesso”, ha aggiunto. In Burkina Faso, si legge nella nota del Pam, si è registrato un forte aumento della violenza, con il numero di attacchi nella prima metà del 2019 che ha superato il totale del 2018 con un numero di morti civili quattro volte superiore al totale registrato nel 2018. I crescenti livelli di insicurezza hanno portato le scuole a chiudere e gli agricoltori ad abbandonare i loro campi in cerca di sicurezza, in un paese in cui quattro persone su cinque si affidano all'agricoltura per il proprio sostentamento. L'impatto sugli attuali 20 milioni di persone che vivono in aree di conflitto in tutta la regione è drammatico, essendovi almeno 486 mila persone costrette a fuggire dalle loro case nel solo Burkina Faso, il che ha portato il numero totale di sfollati interni nei tre paesi del Sahel a 860 mila persone. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..