GOVERNO
 
Governo: Cdm non impugna 8 leggi regionali
 
 
Roma, 05 dic 2019 23:52 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio dei ministri, che si è riunito oggi, giovedì 5 dicembre a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del presidente Giuseppe Conte, su proposta del ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha esaminato otto leggi delle Regioni e ha quindi deliberato di non impugnare:
1. la legge della Regione Puglia n. 46 del 11/10/2019, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 4 dicembre 2009, n. 31 (Norme regionali per l’esercizio del diritto all’istruzione e alla formazione)”;
2. la legge della Regione Basilicata n. 19 del 15/10/2019, recante “Modifiche alla L.R. 26 giugno 2014, n. 11 recante: Modifiche ed integrazioni alla L.R. 28 ottobre 2011, n. 21 - Norme in materia di autorizzazione delle attività specialistiche odontoiatriche”;
3. la legge della Regione Calabria n. 35 del 16/10/2019, recante “Norme per la promozione e la diffusione della lettura in età prescolare”;
4. la legge della Regione Calabria n. 36 del 16/10/2019, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale n. 21/2010”;
5. la legge della Regione Calabria n. 37 del 16/10/2019, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 31 dicembre 2015, n. 37 (procedure per l’esecuzione di interventi di carattere strutturale e per la pianificazione territoriale in prospettiva sismica)”;
6. la legge della Regione Calabria n. 38 del 16/10/2019, recante “Modifiche alle leggi regionali 47/2011 e 47/2018”;
7. la legge della Regione Calabria n. 39 del 16/10/2019, recante “Riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio del Consiglio regionale della Calabria derivante della sentenza esecutiva n. 384/2016 emessa dal tribunale Ordinario di Milano – XIII sezione civile, ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a) del d.lgs. 118/2011”;
8. la legge della Regione Calabria n. 40 del 16/10/2019, recante “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio di cui all’articolo 73, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118”.
Lo rende noto un comunicato stampa diffuso dalla presidenza del Consiglio. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..