MEDITERRANEO ORIENTALE
Mostra l'articolo per intero...
 
Mediterraneo Orientale: il patto Ankara-Tripoli aumenta la tensione in un’area strategica (7)
 
 
Roma, 03 dic 2019 16:54 - (Agenzia Nova) - Intanto i membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite hanno espresso “profonda preoccupazione per la recente escalation della violenza in Libia” e hanno sottolineato la necessità che tutte le parti “si impegnino urgentemente in un cessate il fuoco”. In un comunicato stampa diffuso nella notte, l’organo del Palazzo di vetro ha riaffermato il “pieno sostegno” al lavoro dell’inviato Onu, Ghassan Salamé, e al piano in tre punti per risolvere la crisi “attraverso una soluzione politica”. Il Consiglio di Sicurezza ha espresso particolare preoccupazione per “le violazioni dell'embargo sulle armi” e “il crescente coinvolgimento dei mercenari”, sollecitando tutti gli Stati membri a “non intervenire nel conflitto o ad adottare misure che potrebbero aggravare il conflitto”. I membri del Consiglio, inoltre, hanno ribadito l’appello a tutti i libici “a lavorare costruttivamente per l'unificazione delle istituzioni militari ed economiche della Libia; l’istituzione di forze di sicurezza nazionali unificate e rafforzate sotto l'autorità del governo civile; e una banca centrale libica unificata”. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..