GERMANIA
 
Germania: copresidenti designati SpD, porteremo partito al 30 per cento
 
 
Berlino, 05 dic 2019 16:05 - (Agenzia Nova) - I copresidenti designati del Partito socialdemocratico tedesco (SpD), Norbert Walter-Borjans e Saskia Esken, intendono aumentare i consensi per la formazione dall'attuale 15 per cento al 30 per cento nel 2020. È quanto riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, alla vigilia del congresso che la SpD terrà a Berlino dal 6 all'8 dicembre prossimo. In un'intervista rilasciata oggi a “Vorwaerts”, il giornale della SpD, Esken ha dichiarato che con Walter-Borjans vuole portare i consensi del partito “al 30 per cento e forse di più”. Nella medesima intervista, Walter-Borjans ha osservato che l'incremento delle preferenze deve essere raggiunto “attuando importanti progetti socialdemocratici anche oltre l'accordo della Grande coalizione” al governo in Germania dal 14 marzo 2018, formata da SpD, Unione cristiano-democratica (Cdu) e Unione cristiano-sociale (Csu). Con riguardo alla protezione del clima, il copresidente della SpD ha aggiunto: “Non dobbiamo affrontare in maniera meschina le novità nell'agenda di governo”. Per Esken, qualora la SpD aumentasse i consensi, si porrebbe nuovamente la questione di selezionare un candidato del partito all'incarico di cancelliere. Tornata forte, la SpD avrebbe “certamente il diritto di rivendicare la guida del governo federale”. Tuttavia, per Esken “il dibattito dovrà essere condotto quando ci saranno le elezioni”. Esponenti della sinistra della SpD, Walter-Borjans ed Esken dovranno sottoporre la loro elezione al voto di conferma dei delegati al congresso che il partito terrà a Berlino nei prossimi tre giorni. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..