SIRIA
 
Siria: Mosca, nessuna traccia di “attacco chimico” a Douma
 
 
Mosca, 09 apr 2018 19:59 - (Agenzia Nova) - Esperti militari e medici russi hanno ispezionato oggi il sito di un presunto attacco chimico nella città siriana di Douma, ultima roccaforte dei ribelli islamisti nella regione di Ghouta orientale (a est di Damasco) e non hanno trovato “tracce di agenti tossici o vittime con sintomi di avvelenamento chimico”. È quanto dichiarato in un comunicato stampa dal Centro russo per la riconciliazione siriana in riferimento all’attacco costato oltre 70 morti avvenuto nella roccaforte ribelle nella notte tra il 7 e l’8 aprile. "I risultati dell'ispezione hanno dimostrato l'assenza di tracce di sostanze velenose”, si legge nella nota. Secondo il Centro coordinato da Mosca, personale specializzato ha visitato la struttura medica situata nella città di Douma dove non “hanno riscontrato alcun sintomo di avvelenamento chimico o effetti di agenti tossici sui pazienti trattati nel nosocomio". Secondo la dichiarazione, tutte le accuse dei cosiddetti “elmetti bianchi”, così come le foto e i video distribuiti da questa organizzazione che mostrano vittime di attacchi chimici, sono "nient'altro che un altro rapporto falso e un tentativo di far deragliare il cessate il fuoco". Nella nota, il Centro russo per la riconciliazione in Siria, ha osservato: “È sorprendente che gli stessi rappresentanti dei paesi occidentali continuino a credere alle menzogne di questi spudorati complici di terroristi e militanti".

(Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..