ASIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Asia: analista Sisci a "Nova", crescita politica ed economica della Cina preoccupa paesi della regione (3)
 
 
Roma, 27 ott 2017 12:10 - (Agenzia Nova) - “Ormai il Politburo è totalmente in mano a Xi Jinping: prima era composto da fazioni interne diverse, oggi è unito attorno al presidente cinese. Per ora è un’opposizione non organizzata, che non ha rappresentanza ai vertici: si annida nei livelli medio-bassi ai quali Jinping toglie potere, accentrandolo sulla sua persona”, sostiene l’esperto, secondo cui nel breve periodo è difficile pensare a un’opposizione organizzata capace di opporsi a Xi Jinping. “Altra cosa è un’opposizione diffusa che rallenti e disturbi l’implementazione delle riforme, cosa che si è vista anche negli anni passati”, aggiunge Sisci, che parla poi della visita di questi giorni del segretario di Stato Usa Rex Tillerson in India, che rimarca il forte peso delle relazioni con gli Stati Uniti, anche in campo militare, con la previsione di una vendita di armi da Washington a Nuova Delhi. “Un’alleanza proprio in funzione anticinese. Parte di questo asse anticinese è il Giappone, dove la linea in contrasto con Pechino è stata confermata con la rielezione del premier Shinzo Abe e il Vietnam. Situazione delicata, anche alla luce dell’impegno statunitense”, afferma ancora l’esperto. (segue) (Liv)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..